>> Login Sostenitori :              | 
header-1

RSS 2.0
menu-1
fdffree99

L’impero del Caos: caos dentro, caos fuori
maurizio blondet
In USA sembrava dilagare un programma di rivoluzione. Poteva essere una primavera colorata spontanea, in casa loro, ma proprio questo aspetto, la disorganizzazione, la renderà la solita ricorrente jacquerie afro. Fuori, gli USA continuano ad armare Kiev con armi letali, un passo in più verso lo scontro bellico con Mosca. D'altronde, alla Casa Binaca, il burattinaio per i prossimi due anni sembra sarà proprio Robert Kagan, il marito della Nuland. Il che prelude ad una politica estera ancora più bellicista di quella attuale.
Veronesi morirà. Presto. E poi?
maurizio blondet
Ad 88 anni uno può scoprire da un momento all’altro di quanto sia stato stupido. Definitivamente degno di scherno, ed ormai senza rimedio. Eternamente cretino nella perdizione che ha tenacemente voluto. Si possono consultare centinaia di testimonianze di persone strappate alla morte dopo incidenti, malattie o tentati suicidi, al punto che si sono potute ricavare alcune statistiche. Queste «occhiate in un aldilà» hanno tutte due elementi in comune: un’impressionante impronta dantesca e un carattere spiccatamente pedagogico. E non tutte sono esperienze di felicità…
Gli Orchi di Albione. E d’Italia
Roberto Dal Bosco
In Italia come a Bruxelles, a Londra come ad Hollywood, tutte le inchieste vengono insabbiate, i giudici rimossi e bollati come pazzi, le prove spariscono, i mostri vengono scagionati o financo liberati, anche quando sono già sotto chiave. SIamo di fronte ad una realtà occulta ed invincibile, oscura ed impunibile che ha tutti i connotati del contro-sacrificio delle crudeli religioni antiche. Al centro di tutto, l’innocente.
Questi Generali dell’Armageddon
maurizio blondet
Si sa: Mosca riarma, e la Cina espande il suo arsenale. È la «sfida», dicono i media, che Obama lancia al nuovo Congresso dove hanno la maggioranza i neocon fanatici, millenaristi, sionisti cristiani sfegatati aspiranti all’Apocalisse che vanno a braccetto con i fanatici paranoidi in alta uniforme. In USA esistono davvero alti circoli che godono all’idea di provocare l’ultimo scontro, nella certezza di uscire vincitori e incenerire i futuri rivali che minacciano la loro «supremazia».
Persecuzione dei cattolici. La testa è a Washington
maurizio blondet
In un Paese (in Occidente in generale) dove è vietato pronunciare la parola «negro», dove i media sorvegliano e denunciano ogni minimo segno di «anti-semitismo» e di «omofobia», dove la critica all’estremismo ebraico è un tabù inviolabile... contro i cattolici si può dire tutto, irridere ai dogmi e alla Madonna senza alcun riguardo. L’ultimo pregiudizio accettato, adesso diventa virulento e pericoloso, secondo un’ulteriore fase della strategia in corso.
Rischio Draghi al Colle. Un promemoria
maurizio blondet
Con la separazione tra Bankitalia e il Tesoro, comincia «il percorso d’impoverimento dell’Italia e dei suoi abitanti» di cui ora subiamo gli estremi. Naturalmente, per imporre il nuovo corso sono stati necessari atti di forza, tradimenti e soprusi impuniti. Rievochiamo questi dati perché – ora che Napolitano se ne va dal posto in cui l’hanno messo lorsignori – si capisca bene che a mettere Draghi al Colle si accetta la totale perdita di sovranità dell’Italia.
Elezioni americane, speranza e follia
Roberto Dal Bosco
La situazione di Washington è divenuta più radicale e bellicista di quanto già non fosse: è divenuta totalmente incerta, incontrollabile, inafferrabile. La lettura in profondità del quadro americano è dunque difficile e spaventosa, perché in questo stadio di marcescenza terminale della democrazia il voto non corrisponde più al risultato. La débacle di Obama apre al crepuscolo degli idoli dove i repubblicani che controllano entrambe le Camere cercheranno di spingere il mondo sull’orlo della Guerra: una valanga che ha tante ombre ma anche qualche luce.






Costume & Società
L’ultima ideologia totale: lo stupidismo
maurizio blondet
Felicitàa, felicitàa. Stupidismo egemone e totalitario con i media in appoggio, tutti lì a fare il commento musicale a questi inni alla gioia progressista. Dall'arte infantile e Kulandra, ai suicidi online come ai figli in provetta, passando dagli stress test della BCE... le Masse e i...
Quel candore estetico che abbiamo perso
Lorenzo de Vita
È urgente per noi, prima di ogni altra cosa, iniziare un percorso di disinquinamento, che possa permetterci di tornare a percepire un orrore istintivo del brutto. Perché la nostra, in definitiva, è sempre più una malattia dell’interiorità, che può rivelarsi fatale e di per sé...
Europa
La Mogherini in Europa ha creato speranze. Dunque ha dei nemici
maurizio blondet
Sguardi sospettosi sono concentrati su di lei, ostilità pronte a scatenarsi, penne di giornalisti sui libri-paga. Perché la Mogherini è apparsa «cosciente fino alla gravità tragica della terribile situazione che eredita», il che non è poco. Una personalità capace poter portare la politica...
La globalizzazione del «ciascuno per sé»
maurizio blondet
La costruzione troppo artificiale e burocratica della «casa comune» ha portato al suo contrario: una prigione di gruppuscoli fra loro ostili, e peggio, la crescita di una «società antisociale», di una società senza volontà, incapace di incanalarsi verso una qualunque etica comune e di capire...
Cattolicesimo
Ecumenismo sinistro, a sinistra
Ferruccio Benevieri
La Chiesa si dissolve. Nel Partito Radicale
maurizio blondet
Siamo arrivati al punto che sono i ricchi finocchi che decretano i santi. Il papa lo fa per conquistare le masse secolarizzate alla Chiesa? Sul piano del marketing (come si dice alla Bocconi), la strategia lascia perplessi. Di questo passo ci toccherà presto venerare il primo San Culattone. È così che dev’essere: è la forza irresistibile del progresso.
Russia
Elezioni ucraine: cioccolato amaro, con sorpresa
Roberto Dal Bosco
Nemmeno davanti alle aritmetiche elettorali niente è come sembra in Ucraina. Anche perché, il vero scontro di potere è altrove, in profondità. Ciononostante, questa tornata elettorale ha...
Putin ha bisogno di uno Schacht
maurizio blondet
Putin, grande figura politica, sta rischiando molto, non da ultimo perché gioca «secondo le regole» in un mondo dove Washington – come ha detto e chiarito lui stesso a Valdai – gioca «senza...
Politica Interna
Grillo, che ha torto anche quando ha ragione
maurizio blondet
Oggi, un referendum sull’euro perderebbe. Se anche si arrivasse ad una campagna referendaria, avverrebbe la manipolazione delle masse pecorili, ormai una scienza. Conseguenza: si resterebbe nell’euro fino alla morte. Il pressapochismo di dilettanti allo sbaraglio come Grillo, che non sanno...
Renzi il seduttore, che peccato
Roberto Dal Bosco
Renzi, nella Silicon Valley, ha parlato ad una platea di italiani che vengono da una tradizione di saldo successo, un popolo che dell’Italia ha fatto programmaticamente a meno e che vive gestendo sistemi informatici complessissimi. Renzi ha detto loro qualcosa di rivoluzionario, conquistandoli....
Altre Religioni
Ecco la Mecca in mano ai wahabiti. Per fortuna il Vaticano è diverso...
maurizio blondet
Dopo il Concilio e da quando in Vaticano s’è insediata la nota Junta sudamericana – che fatte le debite proporzioni è come i wahabiti – la modernizzazione ha accellerato a marce forzate. Il nostro risultato si avvicina all’esperienza di pellegrinaggio nella Mecca-Disneyland: anche il...
Avanza il Dajjal. Nostro nemico comune
maurizio blondet
È all’opera una volontà evidente, preternaturale, di occludere tutti i canali di grazia, obliterare «l’arcano, l’invisibile»; un vero e proprio odio per il sacro, una desertificazione spirituale, un parossismo iconoclastico in nome della «purezza» della fede dove il wahabismo pare...
Economia
L’economia deve crescere. Perché? Per pagare gli interessi.
maurizio blondet
Quando si guarda al mondo in termini di creditore e debitore, si capiscono molte cose. In Italia c’è il gelo dei consumi, ci dicono. Bisogna tornare a rilanciarli. Altrimenti, chi paga gli...
Verso la società senza lavori. Né salari.
maurizio blondet
Non tutti si sono resi conto della fatale trasformazione del mondo del lavoro che sta per abbattersi sulle società europee. Anche il commercio, settore terziario, sta distruggendo posti di lavoro....
Medioriente
E bravo Erdogan, che non va in guerra
maurizio blondet
Si sa, l’intervento umanitario non è mai stato nelle corde dei turchi. Erdogan si starà domandando cosa c’è da guadagnare per Ankara davanti alla pressione dell’infaticabile Kerry, che vorrebbe spingerlo nell’ennesima guerra per Sion, nel grande tritacarne, il caos irrazionale al fondo...
Da Teheran, con ottimismo. Metafisico.
maurizio blondet
Ormai, il sistema di potere vigente in USA, e dunque in Occidente, autore del caos in corso, nascosto dietro trame sempre più inverosimili, può essere descritto solo con le parole della Apocalisse di San Giovanni. Non si tratta nemmeno del potere della Lobby Ebraica, gli agenti della storia. Quel...
Pedagogia
Fuoco sulla famiglia
Elisabetta Frezza
Elogio del Bullo
maurizio blondet
Credere che il proprio «Io» – oltretutto banale e tipico, standardizzato ed uniformato – sia una cosa assolutamente preziosa ed unica, è un fatale errore di valutazione, che merita il premio Darwin del mese. La tragica vicenda della ragazzina padovana suicida sarebbe in tal senso...
Ebraismo
Forse il Messia è arrivato. Il loro, almeno
maurizio blondet
Nell’immane stagione di disordine che vive il mondo, quando l’anomia diventa una banalità, il luciferismo è sanitizzato e la trasgressione estrema ha il bisogno di essere riconosciuta rispettabile dai tribunali, queste pretese configurano una rivoluzione culturale ulteriore, un attacco finale...
Nuova ferocia d’Israele? Tranquilli, è solo il Regno Mondiale che nasce
maurizio blondet
Assistiamo alle doglie del parto del Nuovo Governo Globale, con l’annessa Nuova Religione Mondiale, verso il felice futuro Regno d’Israele globale a cui la Chiesa sembra pronta ad assoggettarsi, regno in cui godrà di metratura uguale alle altre false religioni. La frenesia di ferocia genocida...
Opinioni
Ron Paul e l’elogio della secessione
Roberto Dal Bosco
L’idea secessionista, intesa come reboot economico e spirituale, trae la sua ipsirazione da una legittima aspirazione ad una palingenesi del proprio Paese. Ma nella mente libertarian di cui Ron Paul è esponente, che vede la secessione come rimedio all’esistenza delle istituzioni forti, vi è...
Segnali massonici transumanisti
Roberto Dal Bosco
Attorno a Renzi ruotano personaggi che sulla politica e sul destino dell’umanità hanno idee lucidissime, che non sono quelle dei boyscout. Ricostruibili ma non leggibilissimi, dal viaggio in USA di un premier in difficoltà evidente emergono “segni” provenienti da mondi “singolari”, a...
Storia
Dove Adolf vinse. E dove perse
maurizio blondet
Si sa: le iniziative hitleriane – a differenza delle Rooseveltiane, disastrose – sono ignorate quando non criminalizzate, anche se ebbero un successo stupefacente, sia economico che sociale. Ma al contrario di quelle USA conobbero un enorme fallimento politico. Come i «successi»...
Re Juan Carlos ed il giudizio della storia
Luciano Garofoli
Americhe
Ad Obama scappa una verità. Fra le menzogne
maurizio blondet
Nelle riflessioni delle giornate scorse fra Casa Bianca e Pentagono, l’imbarazzante situazione ha preso la seguente forma: come bombardare i tagliagole del califfo senza «aiutare il regime di Assad»? Le soluzioni proposte hanno finito per sembrare folli persino ai folli del Dipartimento di...
Russia delenda est. E Obama si chiude in sé
maurizio blondet
È sempre più evidente che dalla Russia si vuole solo la capitolazione completa, la resa incondizionata. Il clima psicologico può rendere inevitabile un intervento bellico, perché gli USA accellerano per la spallata finale. Mosca non ignora che sarà posta nella condizione della decisione...
Asia & Africa
Okinawa-Vicenza, stupri e geopolitica
Roberto Dal Bosco
Delhi passa con Putin. E cambia tutto
maurizio blondet
Lo SCO comincia a giocare il ruolo di contrappeso dell’attività della NATO in Asia, perché con l’entrata del gigante indiano rafforza la strategia di Putin di creare un contraltare credibile alle imposizioni americane. C’è qui un’evidente e profonda valutazione degli interessi a lungo...
Elisabetta Frezza
A scuola di perdizione
prova
World News:
Suggeriamo :
Lettere:
La partita della noia
Se ha avuto un merito la partita bergogliana è stata quella di averci dato un fulgido esempio di cosa sia la Noia, il tedio, il vuoto, il patetico. Il
Per la libertà
Spettabile redazione, apprendo quasi per caso, che la Lega Nord promuove la raccolta di firme per alcuni referendum abrogativi.
Lettera a mia figlia
Gentilissima redazione, Domenica 13 u.s. si è tenuto a Terni, presso il museo diocesano, un incontro, organizzato dalla locale sezione della Manif pour tous, dal titolo «Si potrà ancora dire...
Perché difendo Bergoglio
Caro Maurizio, se posso permettermi un pensiero, credo non utile esternare o provocare ulteriori crisi di fiducia verso il Papa. Più per il cattivo uso che i lettori farebbero delle tue...

NUOVI LIBRI EFFEDIEFFE:

Libreria Ritorno al Reale

EFFEDIEFFESHOP.com
La libreria on-line di EFFEDIEFFE: una selezione di oltre 1300 testi, molti introvabili, in linea con lo spirito editoriale che ci contraddistingue.

Servizi online EFFEDIEFFE.com

Archivio EFFEDIEFFE : Cerca nell'archivio
EFFEDIEFFE tutti i nostri articoli dal
2004 in poi.

Lettere alla redazione : Scrivi a
EFFEDIEFFE.com

Iscriviti alla Newsletter : Resta
aggiornato con gli eventi e le novita'
editorali EFFEDIEFFE

Chi Siamo : Per conoscere la nostra missione, la fede e gli ideali che animano il nostro lavoro.



Redazione : Conoscete tutti i collaboratori EFFEDIEFFE.com

Contatta EFFEDIEFFE : Come
raggiungerci e come contattarci
per telefono e email.

RSS : Rimani aggiornato con i nostri Web feeds

effedieffe Il sito www.effedieffe.com.non è un "prodotto editoriale diffuso al pubblico con periodicità regolare e contraddistinto da una testata", come richiede la legge numero 62 del 7 marzo 2001. Gli aggiornamenti vengono effettuati senza alcuna scadenza fissa e/o periodicità Podere Piscino - Proceno (VT) - Tel. 0763-710069